Vinitaly 2022, il ritorno post pandemia

Dopo 3 anni siamo tornati al Vinitaly. Quella appena conclusa è stata un’edizione ricca di soddisfazioni.

Non abbiamo potuto festeggiare il 140esimo anniversario nel 2021, nè abbiamo potuto presentare la nuova linea Serena 1881, nata l’anno scorso. Abbiamo dovuto attendere l’edizione di quest’anno, ma ne è valsa la pena. Con uno stand più grande, e un banco mescita dedicato ai visitatori, abbiamo fatto conoscere al pubblico i Prosecchi della nuova linea Serena 1881 e quelli del nostro brand funky e moderno Costaross.

Ci sono state visite importanti come quella del Presidente della regione Veneto Luca Zaia, con il ministro dell’Agricoltura Stefano Patuanelli, che insieme hanno inaugurato il nuovo stand brindando con il nostro Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. Ci ha portato i suoi saluti anche il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro.

Si è inoltre tenuto il convegno intitolato “L’innovazione digitale al servizio del settore vinicolo: dal vigneto al consumatore” organizzato da noi insieme a Vinophila, la nuova fiera digitale attiva tutto l’anno.

Sono poi passati a trovarci tanti influencer come Canal il Canal, Tracy l’ultima vincitrice di Masterchef, Bionditudo e molti altri.

Non sono mancati i saluti degli atleti di Imoco Volley Conegliano e Benetton Rugby Treviso, due delle squadre che supportiamo da tanti anni.

Infine, nel corso dell’ultima giornata, sono venuti a trovarci alcuni atleti paralimpici dell’associazione Obiettivo3 fondata da Alex Zanardi. Abbiamo con loro presentato le nuove bottiglie di Prosecco doc e Prosecco doc rosé, parte della cui vendita sarà devoluta all’associazione di Zanardi per supportare le persone diversamente abili ad avvicinarsi allo sport.

Accedendo a questo sito, accetti la nostra privacy and cookie policy.