Marchi

I marchi
Serena Wines

  • Terra Serena Logo

    Vini DOCG, DOC e IGT

  • Ville d'Arfanta Logo

    Vini DOCG, DOC

  • Corte delle Calli logo

    Vini DOCG, DOC e IGT

  • Costaross logo

    Vini DOCG, DOC e IGT

  • Vigne Verdi logo

    Vini da tavola e IGT

  • Serena Logo

    Vini da tavola e IGT

  • De Vilmont logo

    Champagne

Serena wines,
una storia dal 1881

blank
la nostra identità

cheers to life.
brindisi alla vita

Questo è il cuore identitario di Serena Wines 1881. Perché il buon vino, come la vita, è fatto di speciali alchimie: la passione e la tenacia per generare i migliori frutti dal lavoro quotidiano, l’orgoglio di creare la propria storia attraverso progetti innovativi e prodotti di qualità, la vocazione di condividere la propria visione del futuro. Lo sanno bene i Serena, da più di 130 anni veri imprenditori e ambasciatori del Made in Italy enologico nel mondo.
le origini

dal 1930 su queste terre

Le radici dei Serena non possono che ritrovarsi a Venezia, nella Repubblica della Serenissima. Già dal 1390 si hanno tracce di personalità autorevoli di questo casato ma è con Pietro Serena, nel 1881, che si attua la scelta fondamentale della vocazione vitivinicola, con la costituzione del primo commercio di vino in botti di legno a Crocetta Trevigiana.

Le due successive generazioni intuiscono brillantemente che è nella ricerca appassionata e innovativa di nuove soluzioni per la conservazione e trasporto del vino il valore distintivo dell’impresa familiare nel futuro.

Adolfo Serena, in particolare, traccia le due direttrici del futuro d’impresa, implementando l’attività di commercializzazione del vino in damigiana con il mercato del vino in bottiglia, creando nuove e importanti opportunità di sviluppo.

Siamo già nel 1967 quando Adolfo decide, sulla scorta dei risultati positivi e delle nuove prospettive, la costituzione di una nuova sede aziendale a Susegana.

sfondo
luciano serena luciano serena
pietro serena pietro serena
famiglia serena - 1949 famiglia serena - 1949
deco
  • giorgio
    e gerardo
    serena
    giorgio e gerardo serena
  • Pubblicità
  • Pubblicità
anni ´70 - ´80

l'ingegno innovativo di due fratelli

A metà degli anni ’70 entrano in azienda i figli Giorgio e Gerardo Serena: le competenze tecniche chimica del primo e quelle economiche del secondo creano una sinergia speciale che sarà il motore di un’eccezionale propulsione d’impresa, tutta votata all’innovazione tecnologica, all’attitudine problem solving e ad una visione strategica di respiro internazionale.

L’ingegno innovativo dei due fratelli si concentra sulle dinamiche socio-economiche e abitudini di consumo del settore Ho.Re.Ca., individuando, nel 1987, una rivoluzionaria idea tecnico-commerciale: il vino fusti di acciaio.

E’ la risposta che il mercato attendeva, risolvendo ogni problema tecnico di ossidazione nel confezionamento del vino e adattandosi perfettamente ad ogni esigenza gestionale e logistica per il largo consumo della ristorazione collettiva.

anni ´90

nuove etichette

Gli anni ’90 e gli inizi del nuovo millennio vedono così Giorgio e Gerardo Serena impegnati sul duplice fronte del perfezionamento ingegneristico degli impianti di infustamento e alla creazione di etichette identitarie per i vini in bottiglia, valorizzando le notevoli qualità di uno dei territori del miglior Made In Italy enologico: nascono così Terra Serena, Ville d’Arfanta e Vigne Verdi.
blank
blank
anni 2000

nuovi obiettivi

Le capacità di performance e la crescita commerciale sono esponenziali e richiedono, nel 2003, una nuova e importante sede aziendale: i Serena scelgono Conegliano Veneto, nel cuore della terra del Prosecco e il nuovo quartier generale sarà progettato all’insegna delle più avanzate tecnologie.

In virtù di una tale potenza produttiva insediata, i Serena possono intraprendere ulteriori progetti strategici a livello internazionale: gli obiettivi saranno, per i vini in fusto, il consolidamento di una già chiara leadership con l’acquisizione di nuovi mercati e, per il vino in bottiglia, la composizione di una vera e propria collezione di etichette, ognuna con una propria personalità, a cui far corrispondere diversi target commerciali.

Questa visione internazionale porta, nel 2005, all’acquisizione di una maison de champagne a Reims, progetto da cui nasce lo Champagne De Vilmont firmato Serena.

oggi

spazio alle nuove generazioni

Nel decennio si compie anche l’ingresso della quinta generazione Serena nel management aziendale: Luca, dal 2004 responsabile estero, e Chiara, dal 2010 responsabile marketing.

Dopo più di 130 anni di attività, a loro va il testimone della grande realtà imprenditoriale Serena, dalla leadership consolidata, per continuare la missione di ambasciatori nel mondo dell’eccellenza Made in Italy, fondata sulla selezione delle migliori tipicità e da standard di qualità di processo e prodotto certificati a livello internazionale, al servizio di un gusto sempre moderno e cosmopolita.

blank
giorgio, luca e chiara serena blank